Monti Invisibili
16%20Mosca%20notte15%20Mosca%20giorno14%20Alba%20Fucens%20San%20Pietro13%20Alba%20Fucens%20San%20Pietro.JPG12%20Santo%20Stefano%20di%20Sessanio%20terremoto.JPG11%20Santo%20Stefano%20di%20Sessanio.JPG10%20Castelli.JPG09%20Castelli.JPG08%20La%20Magnola.JPG07%20La%20Magnola06%20Alba%20Fucens%20estate.JPG05%20Alba%20Fucens%20inverno.JPG04%20Rocca%20di%20Calascio%20autunno.JPG02%20Rocca%20Calascio%20inverno.JPG02%20Fonte%20Canale.JPG01%20Fonte%20Canale.JPG
Le cose cambiano 
Inverno, primavera, estate, autunno: il paesaggio cambia con il susseguirsi delle stagioni, mutando i colori, i toni, la sua stessa fisionomia. Armati solo della nostra fotocamera e di un po' di pazienza, possiamo registrare questo inesorabile trascorrere del tempo riprendendo uno stesso soggetto in diversi momenti dell'anno o del giorno. Gli scatti vanno effettuati sempre dalla stessa posizione, con la medesima lunghezza focale e lo stesso diaframma. I tempi andranno invece adeguati alle condizioni di luminosità presenti al momento dello scatto. E' bene individuare all'interno dell'inquadratura un elemento (una costruzione, una pietra, un albero) da porre sempre nel medesimo punto in tutta la sequenza fotografica, che può richiedere anche diversi mesi, se non anni.
Create a website