Monti Invisibili
Serra del Carapale
Quota 2.106 m
Data 3 ottobre 2011
Sentiero segnato
Dislivello 1.205 m
Distanza 15,69 km
Tempo totale 6:32 h
Tempo di marcia 5:41 h
Cartografia Il Lupo Genzana - Rotella
Descrizione Dalla stazione di valle della seggiovia di Scanno (1.045 m) per il Vallone del Carapale, lo Stazzo del Carapale (1.646 m, +1,18 h), Le Ciminiere (2.061 m, +1,05 h), la Serra della Terratta (2.163 m, +32 min.), la Serra del Carapale meridionale (2.106 m, +21 min.), la Serra del Carapale settentrionale (2.086 m, +23 min.), Punta Cerreto (1.715 m, +37 min.), lo Stazzo del Carapale (+36 min.) e Scanno (+49 min.).
06 Serra Carapale log

Traccia GPS

07 Serra Carapale dislivello
018Soldatino.JPG017Stazzodelcarapale.JPG014DapuntaCerreto.JPG013Scanno.JPG012SerradelCarapale.JPG011SerradelCarapale.JPG010LeCiminiere.JPG008LeCiminiere.JPG007LeCiminiere.JPG006VersoLeCiminiere.JPG004VallonedelCarapale.JPG003VallonedelCarapale.JPG
Serra del Carapale, 3 ottobre 2011. I monti sono maestri muti e fanno discepoli silenziosi. Il silenzio! Ecco cosa è la montagna! Un’essenza della terra che nella sua serena maestosità non ha bisogno di perdersi nel frastuono, ma s'impone con l’assenza di rumori inutili.
Affacciati alti sulla cresta della Montagna Grande, prossimi ai sibillini monoliti delle Ciminiere, il mondo è grande, vasto e privo di rumore, se non per un solitario moscone che con il suo ronzio rende più profondo questo silenzio.
E così questa fuga nel mondo del Carapale è anche una fuga dal rumore. Con Alfredo e Soldatino, salendo via da Scanno sui bordi del Parco Nazionale d’Abruzzo. Vallone, stazzo, i 2.106 e 2.086 metri delle due vette della serra: tutto intitolato al Carapale, in un ambiente che in questo caldo autunno fatica a scrollarsi di dosso i sentori estivi e ci dona una giornata di fragoroso silenzio.
Create a website