Monti Invisibili
Monte Piantangeli
Quota 511 m
Data 26 settembre 2015
Sentiero segnato
Dislivello 210 m
Distanza 8,66 km
Tempo totale 2:35 h
Tempo di marcia 2:09 h
Cartografia Il Lupo Monti della Tolfa
Descrizione Dal Sasso della Strega (332 m) per il tempio etrusco-romano della Grasceta dei Cavallari (442 m, +20 min.), le rovine dell’Abbazia di Sant’Arcangelo (498 m, +47 min.), Monte Piantangeli (511 m, +15 min.), il Sentiero dei Monaci, il Fontanile del Baldone (330 m, +30 min.) e lungo la strada asfaltata alla macchina (+17 min.).
06 piantangeli log

Traccia GPS

07 piantangeli dislivello
07 piantangeli dislivello

016 Austin A40

016terrenocanalemonterano

015 Fontanile del Baldone

015fontaniledelbaldone

014 Tolfa

014tolfa

013 Abbazia di Sant'Arcangelo

013abbaziadisantarcangelo

012 Abbazia di Sant'Arcangelo

012abbaziadisantarcangelo

011 Abbazia di Sant'Arcangelo

011abbaziadisantarcangelo

008 Recinto cavalli

008recintocavalli

007 Verso Monte Piantangeli

007versomontepiantangeli

005 Grasceta dei Cavallari

005grascetadeicavallari

004 Grasceta dei Cavallari

004grascetadeicavallari

001 Grasceta dei Cavallari

Monte Piantangeli, 26 settembre 2015. Il meteo sull'Appennino non è per oggi favorevole e la brama di mettere comunque gli scarponi sul sentiero mi porta di nuovo verso il selvaggio territorio della Tolfa.
I raggi iniziano a indorare il sottobosco mentre dal Sasso della Strega m'incammino solitario su un'agile carrareccia. Pochi passi per il valico della Grasceta dei Cavallari, dove fra i cipressi affiorano le rovine di un remoto tempio etrusco-romano.
Di nuovo in sereno cammino fra le fronde ombrose, il bosco si alternata alla grasceta, “luogo grasso e fresco che produce erba da pascere i porci e altri animali”. Sono a un grande pascolo, punteggiato da cavalli e vecchi recinti di legno, e in lieve salita giungo alle antiche pietre della medievale Abbazia di Sant'Arcangelo: mentre il mare risplende all'orizzonte, immagino l'ampio altopiano brulicante della vita del monastero e dell'antico villaggio.
Gironzolo fra le dirute mura e poi mi avvio alla ricerca della cima che fra le fronde mi apre la vista sulla Valle del Mignone.
Con la molesta compagnia dei tafani seguo ora il Sentiero dei Monaci che presto mi reca al Fontanile del Baldone. La rocca di Tolfa mi riaccompagna in breve alla macchina.
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder